Al mondo 1 bambino su 5 vive in zone di conflitto. Sono più di 75 milioni i bambini che hanno bisogno urgente di supporto per ricevere un’istruzione nei paesi in crisi e colpiti dalle guerre. Sono spesso tagliati fuori dall’educazione perché sono stati costretti ad abbandonare le proprie abitazioni, perché le loro scuole sono state distrutte o danneggiate oppure perché i loro insegnanti sono fuggiti. 

Di fronte a tutto questo Save the Children, in occasione del suo centenario, ha deciso di lanciare con forza la campagna globale dal titolo: Stop the War on Children. L'iniziativa si prefigge di creare una grande mobilitazione, coinvolgendo soprattutto i ragazzi e le scuole per dire basta alle sofferenze indicibili che milioni di bambini sono costretti a subire nei paesi in guerra. Tra le attività che costituiscono il cuore pulsante della campagna vi è quella di inserire percorsi didattici per promuovere l’educazione alla pace nelle scuole. 
Anche i ragazzi di UndeRadio si sono mobilitati per fare sentire la loro voce sul tema "bambini e conflitti". Hanno così realizzato una serie di reportage radiofonici e interviste ad esperti per fare luce su quei Paesi, il più delle volte dimenticati, in cui il dramma della guerra o le tensioni sociali rubano il futuro a bambini e ragazzi. 

 

ASCOLTA I PODCAST 

CONFLITTI E BAMBINI: LA SITUAZIONE IN YEMEN

CONFLITTI E BAMBINI: LA SITUAZIONE IN SRI LANKA 


Tags: 
Save the Children Italia; guerra e conflitti; E.D.I.;

Podcast Correlati